Come utilizzare l'intelligenza culturale

Abbiamo sempre sentito parlare di intelligenza emotiva, più raramente dell'intelligenza culturale, è considerata come quella capacità di percepire, assimilare, comprendere e regolare le nostre emozioni e anche quelle degli altri, situazione che promuove la crescita emotiva e intellettuale.

È da queste informazioni che possiamo interpretare il mondo che ci circonda, determinare il nostro modo di pensare e di comportarci.

Grande importanza è costantemente attribuita al parlare delle relazioni tra le persone, Ma quando si stabiliscono queste relazioni con persone di culture diverse, è necessario avere un'altra intelligenza, questa è intelligenza culturale.

Intelligenza culturale: riguarda la capacità di adattamento quando si interagisce con persone di una cultura diversa. Un esempio di questo può essere, quando si viaggia in paesi che hanno lingue diverse, dopodiché facciamo finta che siano loro che si adattano al nostro discorso per capirli. Sicuramente l'abbiamo già vissuto.

Componenti dell'intelligenza culturale: ha quattro componenti. Inizialmente di una componente motivazionale, dopo una componente cognitiva, altri metacognitivi e, infine una componente comportamentale o comportamentale.

In relazione alla componente motivazionale, questo enfatizza tutto ciò che riguarda l'interesse intrinseco che esiste nella sperimentazione con altre culture e nell'interazione con persone diverse. Implica quel desiderio di conoscere e capire altre cose che sono diverse.

Da parte sua, la componente cognitiva è legata alla conoscenza delle norme di altre culture. Abbiamo conoscenza del sistema economico e giuridico di altre culture? Sappiamo come le persone di altre culture si comportano secondo le loro norme sociali?.

poi, troviamo la componente metacognitiva, e si riferisce alla consapevolezza interculturale. Questo si riferisce alla comprensione degli aspetti culturali quando le persone esprimono giudizi sui propri pensieri e su quelli degli altri. Una multa, si tratta di comprendere le idee degli altri dalla propria cultura.

infine, troviamo la componente comportamentale che enfatizza la capacità di parlare e gesticolare correttamente secondo le norme di altre culture. Forse sappiamo di qualcuno che ha avuto problemi nell'ordinare una birra in un altro paese.

Ed è necessario che ci chiediamo quanto sappiamo delle altre culture, se conosciamo altre lingue, i loro rituali, religioni, gesti che possono usare forse per dire "ok". Nello stesso modo, potremmo non essere in grado di adattare la nostra lingua quando parliamo con qualcuno di un'altra cultura, Beh, potremmo non rispettare le tue azioni, oppure non siamo in grado di trovare somiglianze con la nostra cultura.

può essere, siamo in un'epoca la cui caratteristica principale è la globalizzazione, e a quell'insistenza sullo sviluppo dell'intelligenza emotiva dovrebbe essere aggiunto l'apprendimento dell'intelligenza culturale, in questo modo possiamo comprendere meglio altre culture e, finalmente conoscerci meglio poiché conoscere l'altro significa conoscere noi stessi.