Il dilemma culturale e la gioventù di oggi

Durante il periodo della giovinezza, le persone si concentrano sulla costruzione del proprio processo di autonomia. Al giorno d'oggi, tale costruzione è difficile a causa della giovinezza degli adulti, e anche per la necessità di una formazione continua, solo per citare alcune cose.

Questa è una fase afflitta da disaccoppiamento e turbolenza, ma anche con situazioni problematiche e senza precedenti, con domande durante il test delle soluzioni.

Come cultura, i giovani possono essere compresi in vari modi, anche se potremmo classificarli come due diversi gruppi di età, il primo di loro, adolescenti e poi, la gioventù vera e propria, per poter alludere allo stadio completo di transizione attraverso il quale le società tendono ad organizzare nella popolazione il passaggio che dall'infanzia all'età adulta.

De manera que, coloro che sono membri delle giovani generazioni sono coloro che vivono un intervallo finito in cui la loro missione è costruire il loro processo di autonomia. Questo è un processo che coinvolge almeno tre modi di maturare: caporale, psicologico e sociale, una volta concluso, entriamo nel terreno della vita adulta, e questo diventa un obbligo che in un certo senso, pesa secondo il settore sociale, ma che ha anche una durata più breve tra i settori popolari, e con un rinvio per quanto riguarda i settori medio e alto.

Nel corso di questa lunga transizione, i soggetti sono costretti a risolvere varie situazioni problematiche: inizialmente devono farsi carico del cambiamento del proprio corpo, della sessualizzazione, della necessità di definire un oggetto del desiderio; ma devono anche assumere il principio della vocazione, affrontare gli studi intermedi con una certa direzione e assumersi alcune responsabilità che superano quelle che già avevano.

anche, deve differenziare un progetto di identificazione da adulti, varie posizioni soggettive, prove, stili di azione con cui possono agire in modo autonomo, o come legislatori del proprio destino. Tutte queste situazioni implicano tensione e conflitto, interno come la lotta con il bisogno di guida e libertà; ed esterni, come quando entra in conflitto con l'autorità paterna, scuola o ordine sociale.

però, parlare di dilemmi culturali tra i giovani, è riferirsi a una serie di processi che vanno dal sociale, sviluppo storico e trasformazione in vari ordini di vita sociale, tutti finiscono per portare a un disaccoppiamento e turbolenza che sono presenti in situazioni problematiche che non hanno precedenti e che aprono anche domande quando si cercano soluzioni.

In altre parole, È sotto forma di dilemma che sorgono situazioni il cui conflitto è così nuovo e stimolante che non è possibile anticipare i modi o i modi in cui si svolgeranno gli accordi che saranno comuni in futuro.. Sebbene almeno una di queste situazioni conflittuali deriverà da una serie di trasformazioni sociali avvenute di recente e che influenzeranno il modo di essere dei futuri adulti, cioè, le cosiddette culture genitoriali, che hanno un impatto diretto sull'articolazione dell'esperienza per gli adolescenti.