Il fattore più importante nello sviluppo umano è la cultura

Quando si tratta della cultura di un paese, questo viene a giocare un ruolo preponderante rispetto allo sviluppo degli esseri umani, sin que ello importe la condición social o la económica que se presente en ellos; il fattore costante sarà sempre la cultura perché è così immersa nel suo sviluppo comportamentale, come nel sociale ed economico, situazione che in un modo o nell'altro influisce sul momento in cui le persone possono raggiungere un tenore di vita in base alle condizioni in cui si sono sviluppate.

Sebbene l'argomento che si riferisce alla cultura sia piuttosto ampio, Ha anche una serie di spigoli che ci portano a riflettere sul modo in cui la cultura esercita una grande influenza sulle persone affinché adottino determinati atteggiamenti e costumi nella loro vita quotidiana.. Sebbene ciò che diventa più rilevante in questo approccio risiede nell'analisi di come la cultura determina il comportamento degli esseri umani all'interno della società., il modo in cui si sviluppa e cresce. All'interno della sfera economica, la cultura può in qualche modo influenzare gli esseri umani a essere creativi, innovativo, imprenditore e persino causare una grande influenza nel modo di consumare che viene adottato.

È in questi aspetti che ricade l'importanza dell'antropologia per poter studiare il comportamento degli esseri umani nel tempo e nel loro modo di rapportarsi alla società, natura e se stesso. In questo modo, L'antropologia diventa uno strumento fondamentale con cui si raggiunge un'ampia visione degli aspetti culturali e sociali contenuti in una data comunità. Ecco come lo esprime Kottak, Antropologo nordamericano, quando si fa riferimento all'antropologia socioculturale: "È una disciplina scientifica di natura comparativa che analizza tutte le società antiche e moderne, semplice e complesso ".

Ruolo della cultura nello sviluppo di una società

Per rivelare questo è che siamo venuti. Se parte dall'approccio socio-antropologico, È possibile garantire che il comportamento dell'essere umano davanti alla società sia determinato dalle somiglianze o differenze di tipo socioculturale che si possono riscontrare tra i diversi gruppi. Non tutti i popoli possono essere trattati allo stesso modo perché hanno delle convinzioni, tradizioni, modi di agire o interpretare i problemi sociali che dipendono in gran parte dalle loro radici culturali, di tutto ciò che hanno vissuto.

Ed è che non dobbiamo lasciare da parte il fatto che gli esseri umani sono obbligati a vivere con gli altri per sopravvivere; ed è proprio da quella convivenza, nasce la cultura. di conseguenza, la cultura è fatta, ma l'essere umano non nasce con la cultura. Quindi la cultura si impara. E questo è ciò che riguarda la complessità umana, ciò è determinato dalla cultura e dal fatto di interrelazione, che ha ripetutamente causato tensioni tra i gruppi.