Il futuro della stampa 3D rivela la sua rilevanza a Barcellona

Negli ultimi giorni, il museo della scienza CosmoCaixa di Barcellona è stato inaugurato insieme a Jordi Gual Sole Caixabank una mostra in cui è possibile apprezzare l'importanza che la tecnologia di stampa 3D avrà per il futuro in attività diverse come la sanità, aerospaziale, architettonico, educativo, artistico, cibo o moda.

Secondo le parole del direttore delle mostre scientifiche della Fondazione La Caixa, Javier Hidalgo: “Viaggia nel futuro e sperimenta la versatilità delle possibilità offerte dalla tecnologia 3D” e questo è possibile attraverso il tour, Nello stesso modo, Hidalgo lo fa notare “Nell'attuale crisi sanitaria derivata da COVID-19, La stampa 3D ha già dimostrato la sua grande utilità nel settore sanitario”, e non resta solo lì, poiché alludeva anche ai respiratori, valvole di ricambio e diverse attrezzature mediche che possono essere osservate durante il tour, prodotti che sono già utilizzati oggi nei centri medici.

Con l'idea di conoscere la portata di detta tecnologia, la mostra è stata suddivisa in aree tematiche, dove il primo si occupa di spiegare cos'è e come viene stampato 3 dimensioni, Di seguito vengono illustrati i vari progressi che sono avvenuti grazie alla stampa 3D all'interno dell'area sanitaria, senza tralasciare il fatto che la stampa presuppone l'adattamento personale delle cose e la loro caratterizzazione, per immergere finalmente lo spettatore all'interno della creatività dell'individuo in tutti i suoi aspetti.

Tra le novità di spicco della mostra c'è il camerino virtuale di abbigliamento e calzature, Ciò consente l'interazione dell'utente con la tecnologia attraverso l'uso di schermi di grandi dimensioni in cui i visitatori possono provare diversi abiti senza avere l'indumento fisico, “un'idea che può essere di grande aiuto per l'industria della moda”, ha detto il direttore dell'Area Cultura e Scienza della Fondazione La Caixa, Ignasi Miró.

Durante il tour è possibile osservare due violini, uno di loro costruito in modo classico, mentre l'altra è stata realizzata con la stampa 3D, e mentre lo spettatore è di fronte a ciascuno di essi, possono ascoltare la stessa sinfonia senza poter distinguere con quale viene interpretata. “Solo un orecchio istruito potrebbe dire la differenza”, assicura Hidalgo.

Una delle proposte più avveniristiche e rivoluzionarie che entrambi hanno menzionato in una conferenza stampa è che la stampa tridimensionale può rendere possibile l'idea di costruire sulla Luna semplicemente portandovi le attrezzature tecnologiche.

A questo proposito, Hidalgo riflette: “La stampa 3D ci invita a riflettere sui benefici ambientali che si possono ottenere attraverso tecniche di costruzione che possono ridurre i grandi costi di produzione e logistica per le aziende”.

Si può vedere nei pezzi esposti che non solo la plastica può essere utilizzata per la stampa, ma puoi anche vedere materiali come ceramica e sabbia.

La tecnologia 3D non è solo un prodotto che funziona per grandi aziende o produzioni, poiché ci sono anche attrezzature come la matita per stampante 3D che è stata esposta nella galleria,ed è uno strumento che si può avere a casa ad un prezzo molto contenuto e che può utilizzare anche un bambino piccolo, questo è stato menzionato nelle informazioni che completano il tour.