Tradizioni e costumi in Spagna

Gli stereotipi hanno una vita difficile. Certamente, secondo la ricerca, il 73% degli spagnoli (94% ufficialmente) sono riconosciuti come cattolici, che lascia poco spazio agli altri. Ma questa cifra, che dà l'immagine di un cattolicesimo trionfante, nasconde un marcato calo delle presenze in chiesa, specialmente durante la messa domenicale, e soprattutto tra i giovani. lui 26% Gli spagnoli hanno affermato di essere agnostici o atei 2016, e solo il 10% si sono visti in chiesa domenica. Si dichiara cattolica e significa non essere costretta ad avere fede, ma essere di cultura cattolica e compiere determinati riti.

Tutte queste occasioni sono ancora il miglior pretesto da festeggiare: oltre alle numerose feste religiose, varie feste di città e paesi si svolgono in onore del santo patrono locale, così, La Settimana Santa e le sue processioni sono stabilite. Città spagnole in uno stato vicino all'isteria collettiva. Un'isteria attraverso la quale si mescolano la gioia degli istanti viventi e l'autentico fervore religioso.

Che dire dei non cattolici in tutto questo?

La prima comunità sarebbe formata da protestanti (1,2 milioni), due terzi degli inglesi vivono in Spagna … Quasi 1 milioni di persone sarebbero ortodosse (Lavoratori dell'Europa orientale) e quasi la stessa quantità di musulmani, principalmente immigrazione – Finalmente, Viene rivelata un'isola di nuovi convertiti in Andalusia. Gli ebrei sarebbero meno di 50,000.

Per quanto riguarda le sette, sembrano essere stabiliti male e, spesso, collegato ai movimenti dell'estrema destra.

Buone maniere e costumi

– Negli hotel come negli avanzi (tranne in Galizia), è spesso necessario aggiungere alla nota IVA, che va dal 10% (normale) al 16% in alcune camere eleganti. Buono a sapersi anche, il pane viene solitamente fatturato. Se non lo vuoi, chiarire immediatamente

– Il servizio è incluso, ma la mancia non è inclusa nel conto: non obbligatorio, ma è educato lasciare qualcosa di scelto (fino al 10% della fattura). Ricorda che i salari sono più bassi.

– C'è un rituale che può essere trovato in tutta la penisola iberica: il lungomare (letteralmente “il lungomare”). Attorno a 7 p.m. a 8 p.m., prima di cena, Gli spagnoli sono abituati a passeggiare per le strade della città, lungo le passeggiate, por ejemplo, con la famiglia o gli amici. L'eleganza è all'ordine del giorno, per adulti e bambini. Questo è un momento molto piacevole, da non perdere.

– Ci sono pochi bagni pubblici, ma è più facile usare i servizi igienici nelle mense e nei rifiuti.

Vacanze

Ogni occasione è buona in Spagna per organizzare una festa. Ovviamente, tutti i santi e i passanti, ma è venuto anche lui, frutti di mare, lumache, cavalli e tutte le colture!

C'è di più 25,000 feste all'anno in Spagna! Además, è raro che una festa festeggi solo un giorno.